Come scegliere il reggiseno che fa per te?

09.02.2018

Categoria : Morfo

Come scegliere il reggiseno che fa per te

Approfittiamo di San Valentino per fare un focus su un tema sempre caldo, ovvero come scegliere il reggiseno più adatto alle varie occasioni: quello che sappia mettere in risalto il décolleté, quello che sostiene,  quello che ci fa sentire a proprio agio…

Lo sapevi che il reggiseno ha festeggiato i suoi 100 anni l’anno scorso e che nel corso di una vita, la tua taglia può cambiare 7 volte? E lo sapevi che il 20% delle donne indossano la taglia sbagliata e che questo può causare stress e problemi di salute?

Come fare quindi a indossarlo nel modo corretto perché diventi un alleato della nostra femminilità e sensualità? Tutto parte da un corretto Brafitting, la tecnica di misurazione che hanno adottato tutte le star e non solo.

Ecco una piccola guida per te:

  1. Qualunque sia il reggiseno che indossi o che comprerai. La prima cosa da tenere in considerazione sono le bretelle: non devono essere troppo strette, per capirci non devono “tagliare” le spalle.
  2.  Il ferretto, non deve darti fastidio, devi sentirti a tuo agio.
  3. Sulla schiena la fascia elastica non deve essere troppo alta, in quel caso allentate le spalline e mettetele nel mezzo (posizione ideale). Se il problema persiste dovrai acquistare un modello più adatto.
  4. Infine, per valutare semplicemente la taglia del reggiseno, puoi guardare se il seno deborda dai lati o delle coppe, in questo caso dovrai scegliere una coppa più grande, invece se ci sono delle pieghe dovrai prendere una coppa più piccola.

Ricordati che il reggiseno non va indossato la notte, ha un pessimo effetto sul lungo andare sul mantenimento naturale del seno.

Dopo questi consigli sul come indossarlo vediamo insieme i modelli che ci sono a disposizione, a chi stanno bene e come quale scegliere per San Valentino

Il Bralette :

Il bralette è quel reggiseno a forma di triangolo, senza ferretto, generalmente di pizzo o ricamato di modo che si possa indossare anche sotto una giacca. Originariamente il modello era più piccolo ed assomigliava più ad un reggiseno, ora è una via di mezzo tra un reggiseno e un top: decisamente più facile da indossare anche sotto a un vestito oppure una giacca. È il reggiseno di tendenza!

La cosa bella è che sta bene a tutte! Se hai il seno piccolo, potrai sceglierlo senza ferretto e senza coppe. Prendendo un modello con pizzo, ricami o seta che potrai indossare come un top sotto una giacca/vestito. Se invece hai il seno un po’ più grande indossalo scegliendo un modello con ferretti e coppe per garantire una migliore tenuta. Alcuni modelli hanno anche dei gancetti che si attaccano nella schiena per un effetto push-up garantito.

Il bralette a San Valentino ci sta? Assolutamente sì! Se hai il seno piccolo sceglilo con i ricami così potrai indossarlo sotto un top di pizzo trasparente oppure sotto una giacca. Se invece hai il seno grosso potrai indossarlo scegliendo quello con i gancetti nella schiena con un vestito con collo a V: sensualità garantita!

 

bralette 14€

A Balconcino :

Il reggiseno a balconcino corrisponde al modello composto da ferretto e imbottitura. Ha lo scopo di sollevare il seno e valorizzare la parte superiore scollata.

A chi sta bene? A chi ha un seno piccolo perché lo solleva ma anche a chi ha il seno più grosso perché lo mette in evidenza maggiormente.

Il balconcino a San Valentino ci sta? Assolutamente sì perché, valorizzando il seno, è per definizione uno dei modelli più sexy e più sensuale. Da indossare con una blusa o un vestito con uno scollo rotondo.

Push up:

Il reggiseno push up ha come funzione di rialzare il seno per farlo sembrare più imponente e creare una scollatura molto sexy.

A chi sta bene? E’ pensato soprattutto per chi ha un seno più piccolo perché, come dice il suo nome, ha lo scopo di spingerlo verso l’alto.

Il push-up a San Valentino ci sta? Assolutamente sì se punti tutto sul tuo décolleté. Se hai il seno piccolo e vuoi renderlo maggiormente evidente. Se invece hai un seno più grosso, otterrai un effetto super sexy. Lo potrai abbinare con i vestiti con tutti i tipi di scollo se hai il seno piccolo, mentre è consigliato uno scollo a V per i seni medio-grandi.

Classico :

Il reggiseno classico è quello con i ferretti senza imbottitura. È il più classico e basico, dove prevale semplicità e comodità. Lo puoi trovare anche con imbottitura per valorizzare i seni più piccoli.

A chi sta bene? A tutte perché è il reggiseno di tutti giorni, quando il confort è la priorità.

A San Valentino ci sta? Sì se scegli un modello dalle finiture un po’ particolari. Il vantaggio è che lo potrai indossare con qualsiasi tipologia di outfit.

Classico senza ferriti e senza imbottitura :

Un altro modello che sta bene in ogni situazione e in ogni momento della giornata.

A chi sta bene? A tutte però è più adatto a chi ha il seno medio-grande perché lo mette maggiormente in risalto e spesso ha delle bretelle più larghe che permettono un miglior confort.

A San Valentino ci sta? Se lo scegli in un colore particolare o con delle applicazioni, perché in sé per sé non è il modello più sexy.

Last but not least : il body

Il body ha fatto il suo grande come-back alla primavera 2017, vero must have negli anni 80/90 è un alleato versatile che puoi indossare in qualsiasi momento della giornata. A maniche lunghe, basico, con pizzo, con le spalline, ricami, giochi di trasparenze, lo puoi abbinare con una gonna plissettata con un paio di jeans non aderente, sotto un maglione…

A chi sta bene? A tutte, basta scegliere il modello che valorizza le tue forme, con coppe se hai il seno piccolo e con una taglia in più se non sei snellissima per non marcare troppo i fianchi.

Lo posso indossare a San Valentino? Assolutamente sì! Scegli un modello aderente – con pizzo e ricami – che potrai indossare con una gonna, un cardigan con un pantalone nero leggermente ampio o a vita alta a zampa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *