Federica, appassionata di biocosmesi

Scritto da:

03.05.2020

Quando la cosmetica bio diventa una passione…

Oggi incontriamo Federica che si è offerta volontaria per partecipare alla nostra rubrica “MAKE HOME A HAPPY PLACE”.

Scopri chi è e qual è la sua passione che ha avuto voglia di condividere con noi 🙂

Chi sei? Conosci KIABI da quanto tempo? Sei una nostra cliente negozio / web /entrambi? Per chi compri principalmente?

Ciao Sophie, mi chiamo Federica, ho 26 anni e sono laureata in scienze motorie.

Sono una chinesiologa e istruttrice di Zumba fitness ma in realtà ho tantissime passioni che mi definiscono come la fotografia, i viaggi, le passeggiate in mezzo alla natura e la biocosmesi.

Ho conosciuto KIABI tramite Instagram.

Nella mia città non c’è nessun punto vendita KIABI.

Mi sto da poco avvicinando all’acquisto di abbigliamento online per me e per gli altri… temo sempre di sbagliare taglia!

 

Qual è il tuo principio motore nella vita? La tua ispirazione?

Creatività, spontaneità, motivazione e… calma!

La motivazione è ciò che mi spinge ad andare avanti, è necessaria.

Fino a qualche anno fa ero una persona molto ansiosa.

Piano piano ho capito che avere determinati atteggiamenti negativi non porta da nessuna parte e fa male a noi stessi.

Perciò adesso prima di fare qualunque cosa faccio un bel respiro e valuto in modo razionale ogni aspetto.

 

Come stai vivendo la tua quarantena?

Durante questa quarantena sto cercando occupare il tempo con cose che avevo sempre rimandato.

Sto seguendo dei corsi online, in particolare sul web marketing e, avendo già fatto un corso di fotografia mesi fa, sto ampliando il mio bagaglio culturale studiando post produzione di foto e video.

Mi sto avvicinando al mondo dello yoga e, ovviamente, sto approfondendo le mie conoscenze in ambito cosmetico, studiando e utilizzando nuovi prodotti per capelli e pelle.

 

Photo by Fabian Møller on Unsplash

Cosa ti porterai dietro di positivo da questo periodo?

Questo periodo senza dubbio sta segnando profondamente ognuno di noi.

Sicuramente ci sta aiutando ad apprezzare le piccole cose che fino a poco tempo fa davamo per scontato, che poi sono quelle più importanti, come ad esempio fare una semplice passeggiata.

 

Qual è la zona in casa che vivi maggiormente e perché?

In realtà non ho una vera e propria stanza preferita, cambia un po’ da cosa devo fare.

Se devo “spignattare” con maschere e impacchi preferisco il bagno, se devo sperimentare e giocare un po’ con le foto ne approfitto per uscire in balcone o in cortile e fotografo qua e là.

 

Quando è iniziata la tua passione per la biocosmesi?

Sono sempre stata affascinata sia dal mondo della cosmesi, sia dalle erbe ayurvediche ed officinali.

Quando da piccola entravo in un’erboristeria guardavo con curiosità tutti quei profumatissimi barattoli pieni di erbette e di frutta essiccata.

Mi sono avvicinata alla cosmesi bio da circa quattro anni perché utilizzando prodotti commerciali non bio, notavo molte impurità, arrossamenti e allergie; ho deciso quindi di provare, anche su suggerimento di alcuni amici “veterani”, delle creme biologiche.

Da quel momento è stato un vero e proprio amore!

Questo mi ha portato ad aprire infatti una mia pagina su Instagram e Facebook in cui parlo della mia esperienza.

Cosa consigli a chi lo approccia per la prima volta?

I consigli principali che posso dare a chi si sta avvicinando adesso alla biocosmesi?

Iniziare ad utilizzare i prodotti che avete in casa: miele, caffe, farine varie, e sperimentare vari prodotti su voi stessi per trovare quello giusto.

Inoltre non sprecate mai nulla, ma cercate di riutilizzare quella crema, quel gel, quella mousse che non va bene.

Chi dice che una crema per il viso non possa andar bene anche per il corpo?

Qual è la creazione per la quale vai più fiera?

Da circa un anno ho aperto una mia pagina in cui parlo della mia esperienza con i cosmetici biologici, mostrando ciò che utilizzo e realizzando delle ricettine fai da te con i prodotti facilmente reperibili in casa.

Sono molto soddisfatta di ciò che sto pian piano costruendo perché mi dà la possibilità di entrare in contatto con tante persone, fornire loro degli strumenti per intraprendere uno stile di vita più ecosostenibile e sfruttare le mie competenze in ambito fotografico.

Lo sfondo perfetto?

La natura ovviamente!

Un tuo motto che ti aiuta in questo periodo?

“Provateci fino in fondo e credeteci” e ovviamente… “io resto a casa”.

Sophie & Federica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *