Roma instagrammabile: visitare la città in due giorni!

02.05.2018

Categoria : Le blogger preferiti

Roma: Come vestirsi e cosa fare per visitare la città in due giorni?

Roma, la città della Dolce Vita. Chi di noi non ha mai sognato visitarla tutta? Riuscire a vedere ogni singolo angolo di questa città è praticamente impossibile! Ci sarà sempre una piazza, un monumento o un posto incantato che vi sfuggirà. Ma se vi dicessi che in due giorni è possibile fare una gita a Roma a prova di Instagram?

Io l’ho fatto, ed in questo post ho deciso di consigliarvi le mie tappe. Prima di cominciare, emergenza outfit!

Quando ho prenotato il treno da Milano, non avevo idea che a distanza di due giorni dalla partenza mi sarei ritrovata nel pieno del cambio di stagione. Qualche giorno prima avevo sempre l’ombrello con me ed indossavo giacche a manche lunghe. Di colpo mi sono ritrovata con il sole da abbronzatura ed i classici trenta gradi all’ombra! Così, armata del paziente fidanzato, sono corsa da Kiabi a Corsico (MI) per fare un super shopping primaverile! Un paio d’ore, et voilà!

Avevo tutto il necessario per riempire la valigia, senza passare ore inutili a piangere davanti l’armadio, in cerca degli outfit perfetti.

Day 1: maxi dress a fiori

Arrivo in città. Dopo aver gustato una carbonara al tartufo ed un gelato al brownie al Mercato Urbano della stazione Termini, ho posato le valigie in hotel e indossato il mio bellissimo e super comodo maxi dress a fiori di Kiabi. Fresco ed elegante era perfetto sia per una passeggiata sia per restare fuori a cena. Per la passeggiata sono uscita con un paio di scarpette comode di Kiabi, ma ho portato con me le décolleté con tacco largo e fiocco per la serata.

La prima tappa ufficiale è stata ovviamente il Colosseo! Vicino la fermata della metro, c’è una piccola scalinata che porta al famoso muretto dal quale è possibile instagrammare tutto (non dimenticate un selfie stick). Tutto intorno potrete vedere il Foro Romano ed in meno di venti minuti arrivare a piedi al magnifico Altare della Patria.

Ancora pochi passi e c’è Piazza Navona: scattate una foto alla Chiesa di Sant’Agnese in Agone e non perdetevi la Fontana dei Quattro Fiumi (soprattutto se siete fan di Dan Brown!).

Next stop Castel Sant’Angelo e Città del Vaticano. Per una prospettiva unica sul castello potrete utilizzare le scale alla destra del ponte per fare un giro sulle sponde del Tevere, come ho fatto io. Da qui potrete scattare sia il ponte che il castello senza che i turisti vi disturbino!

Day 2: Blusa ricamata in pizzo e gonna midi rossa

Roma giorno 2: La sveglia è suonata prestissimo perché volevo vedere la Fontana di Trevi non gremita di turisti. Desideravo un look un po’ romantico, ma comodo per passeggiare tutto il giorno, così ho indossato una delle più belle bluse ricamate di Kiabi, una gonna midi rossa e le scarpe con tacco basso ed i nastrini abbinate.

Quando sono arrivata alla fontana al mattino presto, era ancora silenziosa e mi si è stretto un po’ il cuore dall’emozione.

Mi raccomando: lanciate una monetina di spalle nella fontana e poi esprimete un desiderio, è una di quelle cose che bisogna fare almeno una volta nella vita!

Più tardi sono andata in Piazza di Spagna, dove è possibile ammirare la spettacolare Scalinata di Trinità dei Monti. Scattate una foto dalla piazza e salite fino in cima per scattarne un’altra! Passate poi la mattinata in giro per Via del Babuino. 

E in Via dei Condotti, specialmente se vi va di fare un po’ di shopping. Per il pranzo, davanti al Palazzo di Montecitorio c’è Coso Ristorante, un posticino squisito per una bella cacio e pepe.

Percorrendo via del Corso, arrivate poi in Piazza del Popolo e passate il pomeriggio a Villa Borghese. Sarete poi pronti per godervi uno dei tramonti più belli della vostra vita dalla Terrazza del Pincio, mentre indossate l’outfit di Kiabi a prova di scatto perfetto!

Articolo scritto da Barbara Conte, scopri il mondo meraviglioso di Barbara su instagram : @lovefashionstyle

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *