Un biglietto per la Milano Fashion Week, grazie!

09.03.2019

Milano Fashion Week 2019

Diversamente da quello che può sembrare e da quel che possiate credere (che fatica si può fare a star seduti e guardare due modelle che sfilano?!), tra le caratteristiche di questa settimana c’è sicuramente quella di essere “stremante”: chilometri percorsi ogni giorno su scarpe alquanto “comode”, togli e metti di abiti lí dove ti capita, pochissime ore di sonno (i party sono irresistibili nonostante il richiamo del letto si faccia sentire) e… Si, la fashion week è ANCHE questo, ma diciamoci la verità: prevale il suo esser un’esperienza strepitosa!

In 7 giorni concentra un mix esplosivo di energia e frenesia cosicché la città di Milano risulta ancora più vibrante del suo solito.

Dopo aver preso parte (era stato solo un piccolo assaggino) per la mia prima volta a questo appuntamento lo scorso Settembre, questa volta mi sono organizzata per viverla appieno in tutta la sua durata e così, adesso, mi sembra giusto tirare le somme e raccontarvi ciò che ha rapito il mio occhio attento accompagnando il tutto da qualche scatto street ritrovato sui Social.

COLORI BRILLANTI

Il 2019 è cominciato sorvolando su un grande dilemma: l’accostamento di più colori. Non ci si pone più l’interrogativo “Ma questo colore starà bene insieme a quest’altro?”, più colori indosseremo, più saremo al passo con la tendenza del momento.

Senza alcun dubbio il colore che più di tutti ha caratterizzato la mia fashion week è stato il giallo: ho indossato look che vedevano questo colore come protagonista, ma ne ho visto altrettanto indosso alle celebrities.

Mi è rimasto impresso, fuori dalla sfilata di Alberta Ferretti, un cappottino completante ricoperto di piume di un color giallo canarino… WOW! 🤩

TACCHI ALTI “BYE BYE”

Per esser femminili non servono tacchi vertiginosi: le strade erano invase da scarpe con tacco basso, fino ed elegante e calzini in fantasia (per me Versace vince il primo premio!). I tanto amati e comodi boots, ahimè, sono stati battuti a questo giro (attenzione, non sono scomparsi, ce n’erano comunque tanti e rigorosamente a punta). Altrettanto di classe ho trovato esser l’oversize: pantaloni fluidi a vita alta con cinturoni e tasche maxi in cui inserire le mani e solcare con grinta le strade attirando folle di fotografi.

I DETTAGLI FANNO LA DIFFERENZA

Come sempre tanta attenzione ai dettagli: borse scelte con cura (tantissimi marsupi) e occhiali senza vie di mezzo: da un lato abbiamo Cat Eye sempre più allungati e con montature super fini, dall’altro le mascherine, imponenti, colorate e con lenti specchiate (segnatevele perché saranno il must di questa Primavera 2019).

Mollette gioiello a completare ogni acconciatura e make-up ancora più colorati dei look stessi con eyeliner a punta alata e i colori fluo che la fanno da assoluti protagonisti.

LA MILANO FASHION WEEK A PORTATA DI TUTTI

Quando ho detto alle mie amiche che avrei partecipato alla mfw un boato di stupore ha accompagnato il mio annuncio. Da micro influencer non ho avuto il piacere di partecipare a tutte le sfilate che si sono susseguite e, in particolar modo, non a quelle delle più grandi case di moda, ma credo che alla fine l’anima pulsante della fashion week si sprigioni proprio per le strade della città: rimanere fuori dalle location scelte per i fashion show in attesa di scorgere i personaggi di spicco che in lontananza annunciano il loro arrivo non ha prezzo!

Commentare i look, scrutarne i minimi dettagli e vedere l’attenzione di quanti fotografi sono in grado di catturare è qualcosa che possono fare tutti, senza bisogno di alcun invito.

Proprio per questo, se volete vedere con i vostri occhi come non ci siano limiti alle infinite forme di espressione della moda o, semplicemente, il mio racconto ha nutrito la vostra curiosità, venite al prossimo appuntamento con la Milano Fashion Week, vi invito io!

Articolo scritto da Eleonora Milella

https://www.instagram.com/eleonoramilella/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *