Mamme e figli… Un viaggio al cuore tra consigli e moda 

C’era una volta…

Una mamma che si apprestava a intraprendere il viaggio più bello ed intenso della sua vita.

Tanti interrogativi, ancora poche certezze. KIABI, come una fata madrina le portò consiglio e accompagnamento per rendere il suo percorso magico e indimenticabile.

E così, come ogni favola che si rispetti, vissero tutti felici e contenti.

 

Qui troverai abbracci e conforto, soluzioni e risposte a tutte le tue domande da futura o neo mamma.

Di cosa tratteremo insieme?

  • Testimonianza di mamme con te
  • Tendenze e best practice per tutte le mamme di oggi
  • Influencer ed esperti che sveleranno trucchi e consigli

 

Mamma è la parola più bella sulla bocca della gente…

5 consigli per il suo primo natale

Scritto da:

15.12.2020

5 Consigli per il suo primo natale da vivere

Care lettrici,

il Natale è ormai alle porte in questo strano anno così diverso e particolare.

Addirittura la rivista Time cancella in copertina il 2020 con un’imponente croce rossa.

Ma non è tutto da buttare ovviamente! Occorre essere sempre ottimisti, specie di questi tempi.

Sarà un Natale con meno fronzoli, in cui penseremo più alla sostanza, a cosa conta davvero.

Sicuramente rimarrà impresso nella memoria di tutti noi ma soprattutto nella tua, che ti accingi a trascorrere il primo Natale insieme al tuo piccolo/a.

Sarà diverso, ma per questo non meno magico.

Siamo con te anche in questo momento per suggerirti qualche dritta.

L’obiettivo è quello di creare l’atmosfera suggestiva che ci fa sognare intensamente fin da piccini.

1.Fare è condividere: Insieme, la parola più bella del mondo

Anche con i fratelli più grandi si possono creare delle decorazioni natalizie con foto dei bimbi da appendere all’albero. Oppure, è anche carino personalizzare le palline appese, rosse o dorate che siano, con scritte dedicate (nome del bambino, frasi tenere e dolci), che poi possono essere conservate come ricordo del primo Natale in famiglia.

E’ anche simpatico, per riprendere il concept foto, creare delle cornici a tema Feste con delle renne, un babbo natale disegnato, degli elfi. E’ bello condividere del tempo qualitativo insieme, specie in quest’anno in cui stiamo vivendo tantissimo le mura domestiche. Approfittiamo degli aspetti positivi!

2.Natale è tradizione: La magia dei primi momenti che conserveremo per sempre nel cuore.

Nel primo Natale si collezionano le abitudini che poi diventano tradizioni. Quelle che ci portiamo dietro per sempre.

Ad esempio prendere l’abitudine di appendere ogni anno una calza fatta a mano, ricamata con il nome del bambino, può essere una consuetudine carina.

Ricordati poi di riempirla con qualche dono per lui/lei!

3. L’Abbigliamento che crea atmosfera: Il Natale va vissuto ma va anche indossato.

E’ vero che l’abito non fa il monaco ma sicuramente sa esprimere dei messaggi. Per creare anche quell’atmosfera natalizia, indossare dei pull o delle felpe con buffe renne o con scritte a tema, può fare la differenza. KIABI, come ci diciamo sempre, vuole esserci in tutte le fasi della vita. Secondo te non ti accompagna anche a Natale?

Scopri qui la nostra collezione: www.kiabi.it

4. Le Foto catturano gli attimi: Scatta la tua felicità.

Sembra retorico ma le foto servano a cristallizzare gli attimi più felici.

KIABI ha pensato proprio a tutto!

Se il tuo bebè non ha ancora compiuto il primo anno d’età puoi aprire un buono bebè qui https://www.kiabi.it/servizi/lista-nascita.html o in negozio e fino al 31/12 avrai in regalo un fotolibro da riempire con i suoi primi momenti.

Perché non iniziare dal suo primo Natale?

5. Casa è dove c’è Famiglia: Rendila ancora di più a prova Natale.

Noi siamo del team che “il dettaglio fa sempre la differenza”. Una tavola a tema con tovaglioli personalizzati, delle tovagliette per la colazione con stampe natalizie, delle ghirlande di muschio come da tradizione, delle playlist da ascoltare stile “Jingle Bells”.

Al di là di tutto, anche se in pochi, l’importante è avere il cuore ricco d’amore.

Sarà diverso, lo sappiamo. Penseremo forse più all’amico lontano, alla cugina che non potremmo invitare, al nonno che non potremmo visitare.

Penseremo tanto alle mancanze ma non dimentichiamoci delle presenze.

Soprattutto tieni a mente che è il primo Natale del tuo baby.

Cosa c’è di più emozionante di una nuova vita che nasce e che si affaccia al mondo?

Eleonora P.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *